Logo Regione Autonoma della Sardegna
IL SISTEMA AGRICOLO DELLA SARDEGNA
sardegnaagricoltura  ›  assistenza tecnica  ›  servizi  ›  prove dimostrative  ›  innovazione varietale della...

Innovazione varietale della fragola

Innovazione varietale in fragolicoltura
I comprensori di Arborea e Terralba continuano a rappresentare l’area di produzione fragolicola per eccellenza a livello regionale, con una superficie coltivata a fragola pari a 25 ettari.

L’attività svolta in questo areale dall'Ersat prima, e ora dall’agenzia Laore, in collaborazione con i principali soggetti aggregati del comprensorio, rappresenta un punto di riferimento per quanto riguarda l’innovazione delle tecniche colturali, la difesa fitosanitaria e il ricambio varietale. Quest’ultimo, di fondamentale importanza per i produttori, necessità di prove e test atti a validare le varietà messe a punto dalla ricerca pubblica e privata nei più svariati contesti nazionali ed internazionali, in modo da poterne verificare l’adattabilità, quindi l'introduzione, anche in differenti condizioni climatiche e pedologiche.

Dal 1996 il Centro di Arborea, in collaborazione con l’Istituto Sperimentale per la Frutticoltura di Forlì, e con il Consorzio per la Frutticoltura di Cagliari, partecipa al programma nazionale “Liste di Orientamento Varietali – fragola” realizzato con il coordinamento del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali.
L’attività consiste nell’individuazione delle aziende idonee ad ospitare le prove dimostrative ove condurre il confronto varietale, nel fornire la consulenza tecnica per la corretta conduzione delle colture e nel rilievo dei dati necessari alla stesura delle indicazioni varietali per le aree meridionali, pubblicate annualmente dalle più importanti riviste di settore.

Laore, referente del Coordinamento Nazionale per la realtà fragolicola in Sardegna, divulga grazie a questa attività, valutazioni utili alla fragolicoltura locale e partecipa alla stesura della “lista di orientamento varietale” per il sud dell’Italia, di fondamentale importanza per la verifica dell’adattabilità dei nuovi ritrovati della ricerca alle caratteristiche pedoclimatiche del territorio e alle esigenze commerciali del mercato regionale e del sud Italia.

Galleria fotografica
  • Prova di confronto varietale 2005-2006
  • Varietà Candonga
  • Varietà Tudla
  • Varietà Naiad
  • Varietà Macarena
  • Varietà MT 99.20.1


Documenti correlati
Presentazione risultati prova 2016 – 2017 [file .pdf]
Presentazione risultati prova 2015 – 2016 [file .pdf]
Risultati prove 2013-2014 [file .pdf]
Risultati prove 2011-2012 [file .pdf]
Risultati prove 2008-2009 [file .pdf]
Risultati prove 2007-2008 [file .pdf]
Risultati prove 2006-2007 [file .pdf]
Risultati prove 2005-2006 [file .pdf]

Per informazioni
Unità organizzativa Sviluppo delle filiere ortofrutticole


02.10.2013