Logo Regione Autonoma della Sardegna
IL SISTEMA AGRICOLO DELLA SARDEGNA
sardegnaagricoltura  ›  argomenti  ›  prodotti tipici e di qualità  ›  vini e denominazioni

I vini della Sardegna e le denominazioni di origine

Vini a denominazione
Nel 2010, in seguito alla riforma dell’Organizzazione Comune del Mercato vitivinicolo, le sigle Denominazione di Origine Controllata e Garantita (DOCG), Denominazioni di Origine Controllata (DOC) e Indicazioni Geografiche Tipiche (IGT), vengono ricomprese nei marchi europei DOP e IGP. Tuttavia le precedenti denominazioni possono e continuano a essere utilizzate per la classificazione dei vini. Informazioni dettagliate su dati strutturali e sul mercato del comparto sono disponibili nella sezione Osservatorio filiera vitivinicola.
I vitigni della SardegnaI vitigni della Sardegna
La Sardegna è un'isola dove il clima, il suolo e i vitigni sapientemente valorizzati dall’uomo, danno vita a vini di grande qualità, alcuni vigorosi e dalla forte personalità, altri eleganti e aristocratici, sempre concepiti in armonia tra produzione e ambiente.
Docg - Denominazione di Origine Controllata e GarantitaDOCG - Denominazione di Origine Controllata Garantita
La denominazione Docg indica che un vino Doc è particolarmente pregiato. Nei vini a Docg, ai normali controlli qualitativi necessari per il riconoscimento della Doc, si aggiunge una verifica ulteriore finalizzata a certificarne il pregio.
La bottiglia deve portare obbligatoriamente uno speciale sigillo a chiusura.
Doc - Denominazione di Origine ControllataDOC - Denominazione di Origine Controllata
Per Doc si intende il nome geografico di una zona che viene utilizzato per designare il prodotto che presenta caratteristiche qualitative speciali, connesse all`ambiente naturale ed ai fattori umani del luogo di produzione. I vini Doc devono rispondere ai requisiti stabiliti nel relativo disciplinare di produzione che ne definisce i parametri fondamentali - gradazione alcoolica minima, caratteristiche relative al colore, alla limpidezza, all`odore, al sapore, ...
Igt - Indicazione Geografica TipicaIGT - Indicazione Geografica Tipica
La Igt è il primo livello di distinzione dei vini tipici, inferiore rispetto alle denominazioni Doc e Docg. Per Igt si intende il nome geografico di una zona che viene utilizzato per designare il prodotto che ne deriva. La menzione Igt è usata per contraddistinguere vini aventi caratteristiche organolettiche particolari derivanti dalle zone di produzione, le quali, devono essere comprese in un ampio territorio viticolo, caratterizzato da un`uniformità ambientale tale da conferire al vino ivi prodotto caratteristiche omogenee.