Logo Regione Autonoma della Sardegna
IL SISTEMA AGRICOLO DELLA SARDEGNA
sardegnaagricoltura  ›  innovazione e ricerca  ›  centri di ricerca  ›  laboratorio di biologia molecolare

Laboratorio di Biologia Molecolare

Laboratorio Biologia Molecolare
Il Laboratorio di Biologia Molecolare è uno dei centri analitici più attivi nell’ambito delle strategie di eradicazione e controllo della scrapie. L’attività ha come scopo finale l’aumento della frequenza di alleli resistenti alla scrapie nella popolazione ovina sarda limitando le conseguenze negative sui caratteri produttivi.

La scrapie è una malattia trasmissibile degenerativa che colpisce ovini e caprini, compresa nel gruppo delle encefalopatie spongiformi trasmissibili (TSE).

Per la lotta alla scrapie classica degli ovini non sono, al momento, disponibili presidi terapeutici o immunizzanti. La profilassi sanitaria, che consiste nel miglioramento della resistenza genetica alla malattia della popolazione ovina principalmente attraverso la genotipizzazione della linea maschile, rappresenta l’unica strategia di controllo della malattia.

A tal fine il Laboratorio di Biologia Molecolare ha ricevuto mandato, dall’Assessorato dell’Igiene e Sanità e dell’Assistenza Sociale della Regione Sardegna, ad operare nell’ambito del “Piano Regionale di selezione genetica per la resistenza alla Scrapie classica degli ovini”.

La struttura, situata in Località Bonassai - Olmedo (SS), SS 291 al km 18,600, esegue analisi in Real Time PCR per la determinazione dei polimorfismi ai codoni 136, 154 e 171 del gene che codifica per la proteina prionica ovina al fine di determinare la suscettibilità/resistenza alla patologia.

Il Laboratorio opera in conformità alle prescrizioni della norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025, avendo conseguito l’attestazione dall'Ente Italiano di Accreditamento ACCREDIA(*)(accreditamento n. 1038B). L'elenco delle prove accreditate e lo stato dell’accreditamento sono disponibili presso il Laboratorio e sul sito ACCREDIA.
L’attività del laboratorio è inoltre volta alla ricerca, sviluppo e applicazione di nuove metodiche analitiche.


Consulta le pagine
Struttura organizzativa AGRIS Sardegna - Servizio Ricerca prodotti di origine animale

(*)Significato dell’accreditamento

L’accreditamento costituisce il riconoscimento formale della conformità di un laboratorio di prova alle prescrizioni della norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025 - Requisiti generali per la competenza dei laboratori di prova e taratura, rilasciato da un organismo di accreditamento che opera in conformità alla norma UNI CEI EN ISO/IEC 17011. L’accreditamento è basato sulla verifica della competenza tecnica del laboratorio ad effettuare specifiche prove o determinati tipi di prova, e sulla valutazione del sistema qualità del laboratorio. L’Ente Italiano di Accreditamento, “ACCREDIA”, è l’Ente competente a concedere o revocare l’accreditamento, a livello nazionale, ai laboratori di prova. L’accreditamento non comporta una diminuzione delle responsabilità derivanti dai contratti stipulati tra il laboratorio di prova ed i suoi clienti e benché sia un indice di competenza tecnica e gestionale del laboratorio di prova, non costituisce una garanzia, rilasciata da ACCREDIA, sulle singole prove eseguite dal laboratorio.

Consulta le pagine
Sito web ACCREDIA - Certificato accreditamento ed elenco prove accreditate

L’accreditamento concesso da ACCREDIA non sostituisce provvedimenti di accreditamento e autorizzazioni richiesti dalle leggi ed emessi dalle competenti Pubbliche Amministrazioni. La definizione di laboratorio di prova comprende le attrezzature ed il personale gestiti nella sede dello stesso od in altra località specificatamente indicata dal laboratorio, nonché i metodi di prova con i quali esso opera, che potranno essere definiti dalla normativa o, in mancanza, da documenti interni. Con una specifica Convenzione ACCREDIA concede al Laboratorio l’accreditamento per le prove che vengono specificatamente indicate nell’offerta di prove alla voce “prova accreditata”. Il Marchio ACCREDIA o il riferimento all’accreditamento non possono essere utilizzati dai Clienti del Laboratorio, il quale informa i propri Clienti di queste limitazioni e ne sorveglia l’applicazione; è ammesso allegare copia del rapporto di prova.

Tra ACCREDIA e il Laboratorio viene stipulata una Convenzione, rinnovata ogni quattro anni, che regolamenta i rapporti tra le parti. I contenuti di tale convenzione possono essere visionati presso il Laboratorio.
Le attività di prova svolte sono soggette a controllo e ad archiviazione e tutta la documentazione attinente le prove svolte (richiesta di prove, rapporto di prova e report strumentali) viene conservata dal Laboratorio e messa eventualmente a disposizione dei clienti per almeno 5 anni, salvo diversa indicazione da parte del cliente.

Reclami
L’attenzione che il Laboratorio presta nella comunicazione con i propri Clienti, e con l’esterno in generale, si manifesta attraverso la gestione dei reclami e dei suggerimenti attraverso un processo documentato.
I reclami riguardano il non soddisfacimento di un requisito relativo ai servizi erogati, rilevato direttamente dai Clienti.
I suggerimenti sono semplici proposte, consigli o richieste dei Clienti, volte al miglioramento del servizio offerto che non rappresentano uno scostamento dall’offerta.
La descrizione del processo di gestione dei reclami ed il modulo per inoltrare reclami o suggerimenti sono di seguito disponibili.

Documenti
Procedura gestione reclami
Modulo reclami e suggerimenti