Logo Sardegna Agricoltura


Clorosi virale del pomodoro - Giallume virale delle cucurbitacee
Le analisi effettuate hanno evidenziato la presenza di due nuovi virus su pomodoro e di un nuovo virus su melone e cetriolo. L' opuscolo tratta in maniera dettagliata le patologie causate da questi virus, ed i suggerimenti per continuare a produrre.

Le analisi effettuate hanno evidenziato la presenza di due nuovi virus su pomodoro e di un nuovo virus su melone e cetriolo. L' opuscolo tratta in maniera dettagliata le patologie causate da questi virus, ed i suggerimenti per continuare a produrre.

Clorosi virale del pomodoro
La malattia è provocata dall'azione singola o combinata di due virus:
1. TICV (Tomato infectious chlorosis virus)
2. ToCV (Tomata chlorosis virus)
Sono entrambi causa di gravissimi danni alle coltivazioni di pomodoro da mensa, capaci in alcuni casi, di compromettere la produzione.
Il TICV, identificato negli USA alla fine degli anni '80, è stato poi ritrovato per la prima volta in Italia, solamente in Liguria, su coltivazioni di pomodori da mensa.
Il ToCV, anch'esso comparso inizialmente negli USA, è stato riscontrato in Europa nel '98 in alcune aree serricole del Portogallo.

Giallume virale delle cucurbitacee
Su melone e cetriolo la malattia è provocata da:, BYYV (Beet Pseudo Yellow Virus)
Il primo isolamento di questo virus risale ai primi anni '60 in California, sulla coltura della barbabietola; successivamente problematiche simili si sono manifestate in molte aree orticole del mondo. In Europa, ed in particolare in Francia e Spagna, nei primi anni '80, sono stati segnalati problemi di ingiallimento su melone e cetriolo che, solo in seguito, furono attribuite al BPYV.
Come detto nell'introduzione, gravi danni da ingiallimento sono stati riscontrati anche su anguria e zucchino ma, al momento, non si è potuto attestare analiticamente che questi sono causati da un agente virale. In tal senso sono in corso ulteriori ricerche.
In Italia i tre Virus risultavano essere già stati individuati ma mancavano segnalazioni di danni di una certa rilevanza quali si sono verificati in Sardegna nelle aree serricole del Campidano di Cagliari e nell'Oristanese.

Clorosi virale del pomodoro - Giallume virale delle cucurbitacee [file .pdf]

Ultimo aggiornamento: 02.05.07

© 2022 Regione Autonoma della Sardegna