Logo Regione Autonoma della Sardegna
IL SISTEMA AGRICOLO DELLA SARDEGNA
sardegnaagricoltura...  ›  argomenti  ›  prodotti tipici e...  ›  vini e denominazioni  ›  doc  ›  cannonau

Cannonau

Cannonau
Il Cannonau è il vino rosso che forse più d’ogni altro richiama immediatamente alla memoria la Sardegna, le sue antiche tradizioni e la sua accogliente ospitalità. La coltivazione del vitigno e la relativa zona Doc è diffusa in tutta l'isola, ma trova il suo ambiente d’elezione nelle zone più interne, in particolare l’Ogliastra. Quì la Doc si articola nelle tre sottozone: Jerzu, Oliena e Capo Ferrato. Inoltre, in uvaggio con il Bovale sardo e la Monica, partecipa alla Doc Mandrolisai.

Nonostante sia considerato un vino autoctono non si conoscono con certezza le sue origini. Tuttavia, recentissimi studi ancora in corso, potrebbero far ipotizzare la presenza del cannonau in terra sarda già al momento della dominazione spagnola, periodo cui storicamente si fa risalire la sua introduzione.

Galleria fotografica
  • Vigneto in Ogliastra
  • Vigneti in Ogliastra
  • Vigneti in Ogliastra
  • Vigneti in Ogliastra
  • Vigneti in Ogliastra



Il Cannonau rappresenta il trenta per cento della superficie vitata sarda e occupa una superficie complessiva di circa 7500 ettari, concentrati per oltre il 70% nella Provincia di Nuoro.

Le rese di uva non sono mai molto alte e raggiungono mediamente gli ottanta quintali a ettaro. Il vino si caratterizza per una finezza tipica e particolare di gusto e profumo, variabile da zona a zona; si presenta con una buona struttura e con sensazioni gusto olfattive che ricordano, nelle diverse espressioni, fiori o frutti rossi, freschi, che virano verso note più mature di confettura e calde sfumature speziate nella tipologia riserva o liquoroso.


Doc Cannonau di Sardegna

Vitigno
cannonau min. 85% max. 15% di altri vitigni di uve a bacca nera, non aromatici, idonei alla coltivazione nella Regione Sardegna. Per la specificazione classico: cannonau min. 90% max. 10% di altri vitigni di uve a bacca nera, non aromatici, idonei alla coltivazione nella Regione Sardegna.

Zona di produzione
Regione Sardegna

Sotto-denominazioni
Oliena o Nepente di Oliena
Capo Ferrato
Jerzu

Rese
max 110 q. uva/ettaro - per la tipologia "classico" max. 90 q. uva/ettaro
max. 70% in vino - per la tipologia "passito" max. 55% in vino

Tipologia e grado alcoolico
Rosso (min. 12,5°)
Rosato (min.12,5°)
Rosso riserva (min. 13°)
Classico (min. 13°)
Passito (min. 15°)
Liquoroso dolce (min. 16,0° per il tipo dolce e 18° per il tipo secco)

Invecchiamento
Riserva: min due anni, di cui min. sei mesi in botti di legno
Classico: min. due anni, di cui min. 12 mesi in botti di legno
Liquoroso: min. sei mesi in botti di legno

Documenti correlati
Scheda completa del Cannonau [file .pdf]

Disciplinari
Disciplinare di produzione Doc Cannonau

Documenti correlati
Le Terre e le vigne del cannonau di Jerzu
Vini di Sardegna
L’agroalimentare a marchio di qualità - Vini di Sardegna
Indici bioclimatici e curva di maturazione del Cannonau
Viticoltura di montagna, vulnerabilità e tutela dell’ecosistema
Zonazione vitivinicola del Cannonau Doc di Jerzu

Pagina aggiornata il 25 marzo 2013