Logo Sardegna Agricoltura


Guida all'uso sostenibile dei prodotti fitosanitari
Rivolta a utilizzatori professionali e tecnici, la nuova guida si pone l'obiettivo di agevolare il processo di transizione verso un'agricoltura sostenibile attraverso la diffusione delle moderne tecniche di controllo fitosanitario più compatibili con l'ambiente e una puntuale applicazione delle norme che regolano l'utilizzo dei presidi.

Realizzata dall'Agenzia Laore Sardegna, la nuova guida si pone l'obiettivo di agevolare il processo di transizione verso un'agricoltura sostenibile, sia attraverso la diffusione delle moderne tecniche di controllo fitosanitario più compatibili con l'ambiente che con la puntuale applicazione delle nuove norme che regolano l'utilizzo dei presidi.

Negli ultimi decenni si è assistito a una crescente preoccupazione dell’opinione pubblica per gli effetti negativi causati dall'uso dei prodotti fitosanitari a protezione delle colture agrarie da patogeni e parassiti.

In effetti, senza un'adeguata conoscenza della dinamica ecologica degli agroecosistemi, l’uso improprio della chimica per il controllo degli agenti patogeni potrebbe costituire una seria preoccupazione per l’ambiente. Per questo, negli ultimi anni, le politiche agrarie hanno adottato norme orientate al contenimento degli effetti causati da un uso improprio o non corretto di queste sostanze. Attualmente, tutti gli addetti, direttamente o indirettamente impegnati nella difesa fitosanitaria, sono quindi chiamati al rispetto delle regole e ad un uso responsabile e sostenibile dei prodotti fitosanitari.

La guida, rivolta agli utilizzatori professionali e ai tecnici agricoli, ha lo scopo di illustrare regole e tecniche da adottare secondo la nuova complessa normativa europea e favorire il processo di conoscenza e apprendimento orientato ad un’agricoltura moderna e sostenibile.

Il volume è di seguito disponibile in versione digitale.

Guida all'uso sostenibile dei prodotti fitosanitari [file .pdf]

Ultimo aggiornamento: 25.02.20

© 2020 Regione Autonoma della Sardegna