Logo Sardegna Agricoltura


Seconda sessione Sardegna Jumping Tour
Con gli italiani protagonisti, anche la seconda settimana del Concorso internazionale di Salto Ostacoli è stata un successo di pubblico che ha nuovamente assiepato le tribune nel corso del week end dei giorni 23, 24 e 25 ottobre 2015.

Concorso internazionale di Salto Ostacoli
Sardegna Jumping Tour 2015
Tanca Regia (Abbasanta)

2a sessione - 23, 24, 25 ottobre 2015.

Anche la seconda settimana del Sardegna Jumping Tour è stata un successo. Il campo dei partenti ha fatto gli stessi numeri, la qualità dei percorsi è rimasta immutata, il pubblico ha nuovamente assiepato le tribune e tra i protagonisti della macchina organizzativa solo sorrisi. I protagonisti del secondo fine settimana sono stati gli italiani, con in testa Paolo Zuvadelli, Roberto Arioldi ed Enrico Frana; ma sono cresciuti anche i sardi, da Raffaela Montis a Marco Pau, da Thomas Dastara a Giovanni Carboni.

Il risultato sportivo e organizzativo discende dalla collaborazione che si è creata tra le istituzioni in campo. Merito dell’amministrazione regionale, che sospinta dall’assessore all’agricoltura Elisabetta Falchi ha dato gli strumenti finali all’Agris Sardegna per segnare l’impegno pubblico nel comparto del cavallo; dell’ANACAAD, che tanto ha spinto per avere una grande occasione sportiva per i cavalli nati ed allevati in Sardegna, ma con ascendenti nelle linee di sangue dell’angloarabosardo; della FISE Sardegna, che ha messo a disposizione le competenze tecniche necessarie per la migliore organizzazione dell’evento. La collaborazione tra le istituzioni e gli addetti ai lavori ha funzionato e lascia la possibilità futura per obiettivi più ambiziosi. Il movimento di cavalieri presso Tanca Regia ha permesso non solo un piccolo indotto legato alla loro stessa presenza, ma nelle varie giornate senza gare, molti degli stessi si sono recati presso allevamenti e scuderie per visionare puledri e cavalli, aprendo trattative che possono andare a buon fine. Sicuramente, dopo le internazionali di endurance, è tornato a Tanca Regia il grande Salto Ostacoli; adesso manca il rilancio del Completo per chiudere il potenziale della azienda regionale, che al centro della Sardegna può essere un centro di eccellenza multidisciplinare per tutto il mondo equestre.

Il direttore generale dell’Agris, Raffaele Cherchi, sottolinea questa idea: ”Tanca Regia può essere il rilancio vero del mondo del cavallo. Se completiamo i lavori a Tanca Regia avremo un centro funzionale simile ai migliori centri del nord Europa. Su Tanca Regia sarà, per molti versi è, possibile praticare tutti gli sport legati al cavallo: dal salto ostacoli all’endurance, dal dressage alla monta da lavoro, dal completo al volteggio. Le condizioni climatiche rendono il tutto fruibile per tutto l’anno e la vicinanza al mare lo rende appetibile anche in una logica più da famiglia. Si può ripensare il territorio con questa grande azienda che diventa il fulcro di un’altra economia.”

Ultimo aggiornamento: 13.11.15

© 2022 Regione Autonoma della Sardegna