Logo Sardegna Agricoltura


Ammodernamento aziende: secondo scorrimento della graduatoria
I progetti di dettaglio, come definito nella determinazione 12165/838 del 17 luglio 2015 del Direttore del Servizio Competitività delle aziende agricole dell’Assessorato dell’Agricoltura, devono pervenire al Servizio territoriale Argea competente entro e non oltre le ore 13 del 20 agosto 2015.

I progetti di dettaglio, come definito nella determinazione 12165/838 del 17 luglio 2015 del Direttore del Servizio Competitività delle aziende agricole dell’Assessorato dell’Agricoltura, devono pervenire al Servizio territoriale Argea competente entro e non oltre le ore 13 del 20 agosto 2015.
Saranno esclusi i progetti che non perverranno entro i termini al Servizio territoriale Argea competente. Non fa fede il timbro postale. In calce al presente articolo, è possibile consultare l’elenco dei Servizi territoriali e i relativi indirizzi.
Informazioni presso gli Sportelli URP
Eventuali informazioni possono essere richieste:
- all’Ufficio relazioni con il pubblico dell'Assessorato dell'Agricoltura al numero 070 6067034 – tutti i giorni dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 13, nei giorni martedì e mercoledì dalle ore 16 alle ore 17
- all’Ufficio relazioni con il pubblico di Argea Sardegna ai numeri 070 60262217 – 070 60262067 - tutti i giorni dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 13, il martedì dalle ore 16 alle ore 17.
Approfondimenti (circolare del Servizio competitività delle aziende agricole)
• I disegni delle opere non sono necessari qualora il progetto preveda la sola fornitura di attrezzature o macchine.
• La cartografia dovrà essere limitata allo stretto indispensabile per consentire all’ufficio istruttore la valutazione degli investimenti. Dovrà essere sempre presentata la corografia al 25.000 con l’ubicazione dei terreni costituenti l’azienda e l’individuazione dei corpi aziendali, l’ulteriore documentazione cartografica prevista nel bando sarà necessaria in relazione all’investimento proposto.
• Il progetto può essere presentato anche via PEC purché i relativi elaborati siano convertiti in formato pdf.
• Non è possibile per la stessa azienda avere in corso più progetti a valere sulla misura 121.
• Nel caso di aziende che hanno già beneficiario dell’aiuto ai sensi del primo o secondo bando, ci chiarisce che:
- sono da considerarsi irregolari, e quindi non ammissibili a finanziamento, le domande di aiuto sul terzo bando presentate prima dell’avvenuta richiesta di accertamento di regolare esecuzione del progetto in corso.
- nel caso in cui il progetto di un precedente bando sia stato finanziato dopo la presentazione della domanda per il terzo bando, e non rientri pertanto nella precedente casistica, sarà comunque necessario concludere gli investimenti e presentare la richiesta di liquidazione finale prima di presentare il progetto di dettaglio ai sensi del presente scorrimento.

Consulta le pagine
Sezione Bandi
Consulta il procedimento

Sportelli URP
Servizi territoriali



Ultimo aggiornamento: 05.08.15

© 2022 Regione Autonoma della Sardegna